Curatorship Education

Nel 2013 inizia la collaborazione con la Pinacoteca Agnelli di Torino per la gestione dei servizi educativi, che include la progettazione delle attività per pubblici diversi, la gestione dei rapporti con le scuole e con altri partner in ambito educativo e la formazione e il coordinamento di un team di professionisti (storici dell’arte, artisti e architetti), capaci di offrire, ai visitatori di tutte le età e di tutte le provenienze, la possibilità di approfondire la conoscenza delle opere conservate nella collezione permanente o temporaneamente esposte durante le mostre oltre alla storia e all’architettura del Lingotto.

Rivolgendosi a scuole dell’infanzia e primarie nonché a famiglie con bambini, coerentemente con la mission del museo e a partire dallo stesso principio, si propongono numerose attività dove l’elemento costante è la possibilità di trasmettere concetti complessi – variamente modulati in funzione della fascia di età – attraverso il “fare”: l’attività manuale, se correttamente introdotta, permette anche ai più piccoli di accedere alle grandi questioni dell’arte, trasformando opere apparentemente inconoscibili in materiale su cui lavorare.

Per le scuole secondarie, di primo e secondo grado, accanto ad attività laboratoriali e dialogiche strutturate per stimolare creatività e pensiero critico, sono state progettate e gestite visite guidate con focus diversi e percorsi di approfondimento in più appuntamenti, concordati con i docenti.

Per il pubblico adulto e per gli studenti universitari numerose sono le tipologie di visita guidata proposte, in funzione degli interessi e delle specificità dei singoli gruppi.

Nel 2019 la Pinacoteca Agnelli ha ideato e inaugurato, presso i propri spazi, il Centro per la creatività, nell’ambito del quale ARTECO si occupa della progettazione e gestione delle attività dedicate a bambini e ragazzi sino ai 12 anni, per l’esplorazione della propria creatività, in maniera individuale e in gruppo, attraverso la sperimentazione di tecniche artistiche diverse.

Dal 2016 al 2018, in occasione delle Settimane della Creatività, centri estivi proposti dalla Pinacoteca Agnelli e dedicati a bambini dai 6 agli 11 anni, ARTECO ha progettato e gestito un programma di attività educative capace di intercettare momenti ludici fra visite alla collezione permanente della Pinacoteca, alle sue mostre, all’architettura del Lingotto, e ad altri musei della città, alternate ad attività laboratoriali e ludico-motorie: un’occasione di crescita e divertimento per decine di bambini e un periodo di intensa attività per i mediatori che hanno preso parte all’iniziativa. Dall’esperienza del centro estivo, la Pinacoteca propone in occasione, delle vacanze scolastiche in diversi periodi dell’anno, singole Giornate della Creatività modellate sulla struttura delle Settimane estive.

Nel 2015 ARTECO ha invece maturato una esperienza diversa dall’attività ordinaria dei servizi educativi della Pinacoteca Agnelli, questa volta nell’ambito del Congresso dei Disegnatori di Torino (ideato dall’artista Paweł Althamer, presentato e prodotto dalla Pinacoteca Agnelli, a cura di NERO, Torino Toolbox, 8 ottobre – 8 novembre 2015), di cui ha contribuito alla gestione degli aspetti organizzativi, dove la proposta educativa è stata modellata su un progetto caratterizzato da esplicite premesse di anti autorialità e negazione del concetto tradizionale di didattica. Questo approccio incoraggia la libertà di espressione – intesa anche in senso fisico, poiché invita al movimento e al coinvolgimento di tutto il corpo nella produzione creativa – e favorisce la socialità, ma allo stesso richiede un supporto attivo da parte del mediatore.